Ci mettiamo la faccia, identikit #3: Luigi

Condividi su Facebook []

Continuiamo con la serie “ci mettiamo la faccia”, presentando al pubblico chi c’è dentro Ehiweb. Oggi è il turno dell’identikit di Luigi De Luca – Responsabile della Comunicazione.

Il tratto principale del tuo talento?

Saper mettere le persone a proprio agio. Mi piace creare binari, ponti, guide affinché le persone possano avvicinarsi, e condividere le proprie idee.

Cosa ti piace?

La lealtà, la trasparenza, l’idea romantica di poter concludere ancora discorsi e affari con una stretta di mano. E poi mi piace continuare a scoprire e imparare cose nuove, dare motivazioni  alle persone che conosco,  fare emergere le loro qualità e invitarle a guardare il mondo da un punto di vista diverso dal solito, anche solo per una volta. Mi piace assistere ai cambiamenti :)

Cosa non ti piace?

L’approssimazione in generale, ma ancora di più se proviene dai cosiddetti esperti e, peggio ancora, quando gli incompetenti si improvvisano esperti. Non mi piacciono le barriere, i pregiudizi, i ricatti e la diffidenza.

La qualità che apprezzi di più negli altri?

Sul lavoro apprezzo la professionalità e il buon senso. Perché dove non arriva uno può compensare l’altro, e viceversa. Nella vita quotidiana apprezzo molto la passione per ciò che si fa. Qualunque cosa, dalla più banale alla più importante, andrebbe fatta sempre con passione.

I tuoi film preferiti?

Provo a citarne alcuni: Pulp Fiction, Natural Born Killers, Trainspotting, C’era una volta in America, Casinò, Cape Fear, U turn, Mars Attacks!, Il padrino, Rocky, Platoon, Invito a cena con delitto, Jarhead… sono tantissimi. Per aumentare il numero rapidamente faccio prima a dire: Gassman, De Sica, Nanni Loy, Manfredi, Totò, Mastroianni, Sordi, Vitti, Kubrick, Tarantino, De Niro, Pacino, Hoffman, Clooney, Blanchett, Hitchcok, i fratelli Cohen, Burton, Depp…

Se non fossi responsabile della comunicazione in Ehiweb, cosa avresti fatto?

Avrei assecondato le mie inclinazioni. Credo che mi sarei buttato sull’editoria, il giornalismo, l’organizzazione di eventi, i viaggi. Per ognuna di queste categorie ho avuto esperienze che hanno contribuito alla mia formazione, e ad ognuna di queste ho dedicato e continuo a dedicare il mio tempo libero. Ma posso dire tranquillamente che viaggiare è la mia passione; ogni volta che mi sposto scrivo un diario delle cose che faccio e poi lo pubblico sul mio blog: così ricordi e informazioni tornano utili ad altri viaggiatori.

Personaggio più detestato?

Sono incapace di odiare. L’odio ti condiziona, ti fa perdere lucidità, richiede energie mentali che sarebbe meglio dedicare ad altro. Posso dire che non preferisco l’ambiente dello show-biz, in particolare le finte star dei reality show, i tronisti, i discotecari palestrati (ma aggiungerei anche truzzi, emo, complottardi, bimbiminkia & Co.). Non mi piace quel modo di fare un po’ burino e volgare. Ecco, non sono soggetti che detesto, anzi li studio attraverso i mezzi di comunicazione e, una volta ridimensionati alla stregua di “fenomeni” da baraccone, è facile avere compassione anche per loro :-)

Social network preferito?

In realtà sono due: Facebook e Instagram.

Pagina facebook preferita?

Sono un bel po’ ma se proprio devo citarne alcune penso a SMEF, Protesi di complotto e, ovviamente, quella del nostro caro Aphorism ;)

Ci sono 10 commenti

  1. Ciao Luca ti leggo sempre con molto interesse e piacere non so perche ma fin dal momento che ci siamo conosciuti a Bologna mi e sempre stato gradito parlare con te e con il tuo amico e collega Gilberto. Ho provato a cercarvi la settimana scorsa mi pare giovedì ma sfortunatamente non eravate presenti nessuno dei due. Volevo un attimo scambiare qualche parola in piu dopo la mia ultima e-mail alla quale Gilberto mi ha fatto rispondere dal Vostro Servizio clienti.Vediamo se in settimana prossima riesco a parlare con te o con Gilberto e cosi magari mettiamo a punti il tutto. In merito ai gatti, sebbene mi piacciano tantissimo voglio però chiederti: Hai mai avuto dei cani? Io ne ho tre piccolini sono un incrocio tra un pincer e i chihwahwa. Per me sono Tre figlie a cui manca solo la parola; anzi penso che siano più affettuose di tutti anche di mia moglie. Ma i cani si sa sono tutto per il loro padroni che poi sono i loro schiavi. SI siamo noi gli schiavi dei cani perché dobbiamo portarli a spasso e cercare cibi e i loro medici ecc ecc.
    Basta ora con le ciance e colgo l’occasione per un abbraccio fraterno a te e Gilberto
    Antonio
    “a si biri”

    1. Ciao Antonio, qui Luigi ;)
      mi piacciono i cani ma non ne ho mai avuto uno, soprattutto perché i gatti sono meno “impegnativi” :)
      Ho sentito Gilberto, che ha letto questo post, e in settimana aspetta un tuo contatto: è lui a occuparsi degli aspetti commerciali e puoi interagire direttamente con lui, si ricorda perfettamente di te.
      Un abbraccio anche da me e grazie per questo intervento!
      A si biri ;)
      L.

  2. in questi anni ho seguito con interesse ed ammirazione l’evolversi di questa idea che condivido pienamente e con piacere, questo dimostra che le cose fatte con dedizione, passione e serietà danno ancora dei risultati.

    1. Grazie Angelo,
      è sempre un piacere quando i clienti ci riconoscono gli stessi valori aziendali che troppo spesso appartengono a sterili documenti “corporate”. Il vostro apprezzamento è indice che stiamo andando nella giusta direzione ed anche motivo di soddisfazione personale.
      Hai ragione: “le cose fatte con dedizione, passione e serietà danno ancora dei risultati”.

  3. […] Luigi De Luca – Resp. Comunicazione Formazione umanistica, specializzato in content management. Produce contenuti, elabora idee per il marketing, cura i rapporti esterni con i media, le agenzie, il pubblico. Viaggi, gatti, nipoti, libri e due ruote: non ha bisogno d’altro. Identikit […]

  4. […] Luigi De Luca – Resp. Comunicazione Formazione umanistica, specializzato in content management. Produce contenuti, elabora idee per il marketing, cura i rapporti esterni con i media, le agenzie, il pubblico. Viaggi, gatti, nipoti, libri e due ruote: non ha bisogno d’altro. Identikit […]

    1. Ciao Marina,

      grazie per il commento che hai lasciato a questo post, se vuoi contattare personalmente Luigi lo trovi sempre attivo in Rete, non ti sarà difficile rintracciarlo :)

      A presto!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *