Ci mettiamo la faccia, identikit #11: Paolo

Condividi su Facebook []

Siamo pronti per un nuovo appuntamento con i nostri identikit, anche perché notiamo una certa curiosità – anche da parte dei clienti – per tutte le persone che lavorano dietro le quinte di Ehiweb. È arrivato il turno di Paolo che ha iniziato a collaborare con noi in qualità di Account Manager dedicato ai partner commerciali e alle aziende e come consulente AdWords.

In ambito business ha fatto esperienza coordinando le attività di customer care di un network di siti estero. Ha partecipato poi (e segue ancora) a un campus di Robin Good e si è specializzato in attività SEM. La collaborazione con Paolo, però, non è iniziata propriamente in azienda, ma molto tempo prima: la passione per la lettura e la scrittura lo portò su Aphorism (il progetto che sosteniamo da sempre) circa 10 anni fa, in qualità di autore. Poi è cominciata una collaborazione che continua ancora oggi come caporedattore.

Conosciamo allora meglio Paolo attraverso questa bella intervista:

Puoi raccontarci il tratto principale del tuo talento?
Non lo so, e anche se lo sapessi non lo svelerei. Posso solo dire di sentirmi una persona abbastanza caparbia nell’affrontare le sfide. Mi piace credere nelle cose e nelle persone che portano avanti un progetto professionale. Sono duttile e dinamico al tempo stesso; per usare una metafora calcistica, mi sento come un trequartista che fa bene anche la fase difensiva. Tutti gli allenatori lo vorrebbero in squadra :)

Cosa ti piace?
Dividere le cose in piccoli pezzi per poterle affrontare passo dopo passo attraverso un’analisi più valida. Mi piace organizzare tutto ciò che si può organizzare: da un piano di lavoro, alle serate con gli amici. Mi piace perdermi in qualche buona bottiglia di vino rosso in bella compagnia o sprofondare tra le pagine di un libro. Amo la campagna e il fascino dei tempi di mia nonna, ma allo stesso tempo sono attratto dalla Rete e da tutte le sue potenzialità. Adoro i cani e il loro comunicare con lo sguardo e la coda. Amo la mia donna e tutto ciò che rappresenta per me.

Cosa non ti piace?
“… tutto ciò che è falsità, le fedi fatte di abitudine e paura,/ una politica che è solo far carriera,/ il perbenismo interessato, la dignità fatta di vuoto,/ l’ipocrisia di chi sta sempre con la ragione e mai col torto…” (F. Guccini, “Dio è morto”)

La qualità che apprezzi di più negli altri?
Il mio podio: sincerità, umiltà, umanità.

I tuoi film preferiti?
I cento passi, Billy Elliot, Hurricane, Nuovomondo, La meglio gioventù, Paz!, Ricomincio da tre, Saturno contro… ho sparato i primi che mi sono venuti in mente, ma ce ne sono molti altri.

Cosa ti ha spinto a scegliere Ehiweb?

La conoscenza delle persone che portano avanti l’azienda. Conosco personalmente alcuni di loro, e mi sono sempre sentito in sintonia con il loro modo di fare impresa. Ehiweb è la dimostrazione di come il talento e la perseveranza portano al successo, se si conosce la strada giusta da percorrere.

Qual è il tuo rapporto con la tecnologia?
Non sono un nerd e nemmeno un geek. Mi affascinano soprattutto le prospettive della comunicazione online. Cerco sempre di mantenere invariato l’equilibrio tra mondo virtuale e reale.

Personaggio più detestato?
Tutti i protagonisti delle barzellette scritte sulla Settimana enigmistica o sul Cucciolone.
Poi ci sono Giletti e Barbara D’Urso.

Social Network preferito?
Facebook

Pagina Facebook preferita?
La Pagina di Aphorism. È un sito di neo-letteratura di cui sono caporedattore. Aphorism è un progetto da sempre sostenuto da Ehiweb: raccoglie testi dei grandi autori della lettetura mondiale, ma anche di autori emergenti in cerca di visibilità. Invito tutti a visitare sia la Pagina Facebook sia il sito ;)

Ci sono 2 commenti

  1. Un’intervista sincera e schietta ad una persona che è nella vita,come.nel lavoro,unica. come si evince dalla foto.. non nasconde nulla,tutto quello che è glielo si legge negli occhi!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *