2011: i buoni propositi di Ehiweb

Condividi su Facebook [0]

Il 2010 è stato un anno straordinario, per noi. Difficile, ma anche pieno di soddisfazioni. E ora speriamo che il 2011 sia ancora migliore, non solo per noi ma per tutti, specialmente per chi è in difficoltà.

Crediamo che non basti però desiderare una cosa perché si avveri ma che bisogni anche lavorarci sopra; quindi nella migliore delle tradizioni abbiamo sviluppato una serie di buoni propositi per l’anno prossimo. Che non sono proprio 2011 di numero ma sono tanti lo stesso, un piano di lavoro ambizioso ed impegnativo.

  1. Continuare a lavorare per trattare sempre meglio i nostri clienti: con il Customer Care, tagliando i costi dove fattibile e tenendo bassi i prezzi il più possibile.
  2. Allargare ancora la nostra rete ADSL, portando in sempre più posti la connessione a 10 Mega. Perché sempre più persone possano accedere al nostro servizio, navigare veloci e parlare pagando poco.
  3. Diventare ancora più verdi, continuando ad adottare tutte le piccole accortezze in ufficio e scegliendo partner in business che condividano la nostra visione e ci permettano insieme di ridurre il nostro impatto (come nel caso di UBM Messenger, i corrieri in bicicletta che usiamo per le consegne locali a Bologna).
  4. Continuare a trattare bene la nostra gente. Valorizzandola e rispettandola. Perché sono il valore principale di un’azienda e sono loro che ci permettono di dare il nostro buon servizio alla clientela. Quest’anno siamo stati molto felici di essere riusciti a salvare tutti i posti di lavoro. Vediamo se per l’anno prossimo riusciremo a fare di meglio.
  5. Allargare le partnership, trovando nuove collaborazioni che ci aiutino a portare il nostro prodotto a sempre più persone, rafforzando la nostra azione commerciale.
  6. Usare sempre meglio e in modo più utile (per noi e per voi) Internet e i Social Media. E ci riusciremo con il vostro aiuto, con i vostri commenti e suggerimenti.

Dato che abbiamo promesso di amare e rispettare i nostri clienti e i nostri lettori, chiudiamo qui la lista, per ora. Altrimenti rischiamo di annoiarvi. Ma se vi interessa, potremo presto ritornare sull’argomento e rifilarvi gli altri 2000 e passa buoni propositi che ci siamo appuntati sul foglietto…

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.