Il nuovo blog di Ehiweb: come e perché è cambiato

Condividi su Facebook [0]

Abbiamo un nuovo blog e ci piace un sacco. Speriamo che piaccia anche a tutti i lettori che passano di qua, quelli che ci conoscono e quelli che arriveranno. Il blog di Ehiweb è cambiato molto rispetto a prima: ci abbiamo lavorato insieme a Ivan che di mestiere fa siti web e che ci ha studiati, ha parlato tanto con noi e poi ha pensato e realizzato questo blog che ora stai leggendo.

Cambiare un blog: la nostra scelta e perché lo abbiamo deciso ora

Ci sono molte ragioni per cui abbiamo deciso di cambiare il blog. Qui elenchiamo le principali ed è possibile che questa piccola lista-confessione sia valida anche per altri blog:

  • Avere un design responsive: questa, lo ammettiamo, è stata la molla che ci ha spinti a dire “adesso è proprio ora”. Perché Google ha deciso di premiare nelle sue ricerche i siti responsive e noi non volevamo che ci dimenticasse.
  • Abbandondare wordpress.com e spostarci su wordpress.org ovvero diventare indipendenti nella gestione del nostro blog. Siamo stati bene sotto l’ala protettiva di WordPress ma sentivamo l’esigenza di “gestire in casa” questo racconto che facciamo del mondo che ci circonda e di noi stessi.
  • Cambiare immagine al blog, rifarlo più fresco e longevo e anche un po’ nuovo e insolito: diciamo sempre che l’innovazione è uno dei nostri pilastri visto che ci occupiamo di tecnologia e di portare connessioni ADSL in case e luoghi di lavoro, e allora ci è sembrato giusto che questa cosa risaltasse anche nel blog, spesso la prima cosa che le persone scoprono di noi.
  • Collegare meglio questo blog e il sito Ehiweb.it, cioè il nostro lavoro. Si tratta non solo di coerenza stilistica ma anche di facilitare i percorsi che chi legge può fare su questo blog per scoprire chi siamo, togliendo ogni possibile ambiguità.

Puoi farlo anche tu? Vivere facendo siti web con WordPress

Questo blog si occupa anche di lavoro – come trovarlo sfruttando canali diversi, come gestire al meglio la ricerca di lavoro e altro ancora – e abbiamo pensato che questa fosse una occasione ottima per rendere utile la presentazione del restyling del blog parlando di come fare siti con WordPress può diventare un lavoro appassionante, sfidante e ovviamente remunerativo: ce lo racconterà proprio Ivan la prossima settimana partendo dal lavoro che ha fatto con noi.

Nel frattempo, se ti va e vuoi dirci qualcosa sul nuovo blog i commenti sono a disposizione!

Ci sono 2 commenti

    1. Caro Giancarlo,

      grazie per gli auguri! Abbiamo completato anche questo tassello e siamo molto contenti. Grazie anche per la tua presenza sempre gradita e preziosa :)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.