10 libri da leggere questa estate

Condividi su Facebook [0]

Leggere non ci viene mai a noia, tanto è vero che siamo sempre attivi anche sul fronte Aphorism, il nostro sito che si occupa proprio di letteratura e affini. Ogni anno aspettiamo l’estate per dedicare un po’ di tempo in più alla lettura, sotto l’ombrellone o in qualsiasi altro luogo in cui tutti noi riusciamo a trovare un po’ di calma, e per stendere la nostra lista in cui condividiamo i libri consigliati per l’estate.

Carta o inchiostro elettronico che sia, non ci interessa, il nostro motto è: basta leggere un libro. E allora entriamo subito nel vivo.

La sposa silenziosa

Autore: A.S.A. Harrison
Editore: Longanesi

La storia di una coppia che non regge al passare del tempo o, meglio, che forse avrebbe retto al passare del tempo senza quell’evento che innesca la voglia della sposa di non essere più silenziosa.

L’amore bugiardo: gone girl

Autore: Gillian Flynn
Editore: Rizzoli

La storia di una coppia che si innamora al primo sguardo e che procede affiatata nel tempo su binari comuni a quelli di ogni coppia affiatata e rodata finché lei, Amy, un bel giorno scompare. È stato Nick, suo marito, oppure non c’entra niente? Un esempio perfetto delle storie in cui “niente è come sembra”.

Cosa ne diciamo noi: due libri dall’effetto insolito

La citazione di Amazon “Se ti è piaciuto La sposa silenziosa potrebbe piacerti anche L’amore bugiardo” è perfetta. Letti uno dietro l’altro o anche contemporaneamente possono generare dubbi sull’appartenenza dei personaggi a una storia o all’altra (perché stanno bene in entrambe). Insomma, belli e con un effetto insolito che non guasta affatto.

Gorky Park

Autore: Martin Cruz Smith
Editore: Mondadori

Un classico fra i thriller: Arkady Renko, capo della squadra omicidi a Mosca, indaga su un caso di omicidio – tre corpi ritrovati mutilati a Gorky Park – che poco alla volta svelerà tutti i suoi retroscena.

Bambino 44

Autore: T.R. Smith
Editore: Sperling & Kupfer

Ancora Russia, ancora thriller. L’indagine sulla morte del Bambino 44 portata avanti da Leo Diminov che nella sua ricerca scoprirà il vaso di Pandora che rivelerà una realtà non sospettabile.

Cosa ne diciamo noi: due Smith, due best seller da non perdere

Da uno Smith all’altro. Due storie ambientate nel cuore dell’Unione Sovietica, entrambe con omicidi inquietanti da risolvere e un protagonista disilluso e caparbio. Entrambi best seller, entrambi tradotti in film: il secondo è in questi giorni al cinema.

Il bello della vita

Autore: Dan Rhodes
Editore: Newton Compton

Aurélie vive a Parigi, studia in un Istituto d’arte e scopre tutta la potenza di un gesto all’apparenza leggero – tirare un sassolino per decidere chi sarà il protagonista del suo progetto d’arte – che cambia una vita intera, la sua e quella di chi le sta vicino.

Cosa ne diciamo noi

Rhodes è sempre capace di offrire prospettive diverse (come in Il bizzarro museo degli orrori di cui avevamo parlato l’anno scorso). Situazioni impensabili, grottesche, tragicomiche che coinvolgono e danno speranze per un futuro migliore.

Il cavallo rosso

Autore: Eugenio Corti
Editore: Ares

Brianza, Russia e Germania tra il 1940 e il 1974 (fino al referendum sul divorzio): la grande storia e le vicende della generazione che ha vissuto questo trentennio denso di avvenimenti intrecciate con il mondo della famiglia Riva, imprenditori tessili brianzoli.

Cosa ne diciamo noi (nello specifico, Luigi)

Un modello di riferimento decisivo per la formazione della mia idea di impresa. Consiglio di dare un’occhiata alla relativa pagina Wikipedia dedicata al libro (che all’estero è più noto che da noi, milioni di copie vendute).

Notti e Nebbie

Autore: Carlo Castellaneta
Editore: Hobby & Work Publishing

Un funzionario di polizia, uno squadrista, negli ultimi giorni del fascismo e della Repubblica Sociale Italiana a Milano, e il suo tentativo di mantenere l’ordine mentre tutto crolla e mentre la sua coscienza vacilla, tra violenza e ossessioni e tradimenti.

Cosa ne diciamo noi

Capolavoro.

It

Autore: Stephen King
Editore: Sperling & Kupfer

Bambini in una di quelle cittadine americane dove non c’è molto da fare, l’orrore scatenato da una creatura misteriosa che questi bambini torneranno ad affrontare ancora una volta da adulti, ritrovandosi dopo tanto tempo per mettere la parola fine a una storia lunghissima.

Cosa ne diciamo noi

Per chi non ha mai letto King e vorrebbe ma non sa da dove iniziare e pensa che King significhi solo “storie di paura”. Qui c’è un racconto perfetto di una parte della vita, quella dei bambini, raccontata come se davvero fosse uno di loro a farlo. C’è tutto: le emozioni, le insicurezze, le paure, la crescita e la paura di crescere, il dolore, i rapporti complicati con gli adulti, l’amore. Ti batterà il cuore e la maggior parte delle volte non sarà per la paura.

L’animale sociale. Alle origini dell’amore, della personalità e del successo

Autore: David Brooks
Editore: Codice

La storia di un successo. Una “avventura intellettuale”, come la definisce Amazon. La storia normale di due persone normali, Erica e Harold, che nella vita hanno successo. Una storia che parla di come succeda di avere successo. Un racconto di due vite con inserti saggistici che ci parlano di neuroscienze, di sociologia, di psicologia, di inconscio e creatività, di quanto sia importante la nostra dimensione di animali sociali.

Cosa ne diciamo noi

Divertente e impegnativo, motivante. Un modo alternativo e azzeccato per insegnare che il talento si allena, che la caparbietà può pagare. Adattissimo a chi questa estate la sta dedicando a ridefinire priorità di vita e di lavoro, a chi pensa di avere perso lo smalto o che un fallimento sia un’onta insuperabile.

Open

Autore: Andre Agassi
Editore: Einaudi

“Ma non è davvero vero che odi il tennis, no?” Tutta la vicenda di vita e di sport di Andre Agassi è legata a questa domanda. Da Andre bambino che gioca a tennis perché lo vuole suo padre e si procede tra tornei, vittorie, delusioni, dolore e poi, per fortuna, consapevolezza di sé.

Cosa ne diciamo noi

Non l’hai ancora letto? Rimedia subito! E non tanto per Andre Agassi – ok, anche per Andre Agassi – ma per la qualità della scrittura che trasforma una storia mediamente interessante in una storia che ti incolla al libro e alla fine ti ha anche insegnato qualcosa. Il premio Pulitzer J. R. Moehringer ha fatto il suo dovere al meglio ed è soprattutto per questo che questo libro è sempre sulla breccia dal giorno in cui è uscito.

Consigli sparsi

Altri italiani da provare sono Giorgio Scerbanenco – se in Italia esiste il noir dobbiamo ringraziare lui – Domenico Starnone e Maurizio de Giovanni. Per quanto riguarda quest’ultimo, chi ama i personaggi seriali non potrà fare a meno di leggere le stagioni del commissario Ricciardi.

Buona estate, buona lettura!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.