Usare PayPal per pagare online

Condividi su Facebook [0]

PayPal ha sedici anni e non ha perso il suo fascino, anzi. Le buone idee che semplificano la vita e ci fanno sentire più sicuri, vivono a lungo. E non è per caso che PayPal sulla sua home page usa un’espressione forte e decisa come “Sei in una botte di ferro”.

Anche noi diamo la possibilità di scegliere PayPal come metodo di pagamento e crediamo sia giusto dare risposta ad alcune domande tipiche che lo riguardano.

PayPal è sicuro? Sicurezza e comodità dei pagamenti online con PayPal

Quando si crea un account con PayPal si inseriscono i dati della propria carta di credito e alcune informazioni personali, come l’indirizzo mail e un recapito fisico.

Il cuore di PayPal è tutto qui: un sistema sicuro che protegge i dati e risolve il problema di avere sempre la carta di credito a portata di mano quando si fa un acquisto online.

Invece di guardare e copiare a mano numero, intestazione, scadenza e codice di conferma della carta di credito per ogni acquisto, è sufficiente inserire indirizzo email e password dell’account PayPal e la transazione viene gestita in maniera automatica. Lo stesso vale come scelta di pagamento ricorrente per un servizio continuativo.

Il nostro consiglio: quando crei il tuo profilo PayPal crea una password forte diversa da quelle che usi per altri account, sarai ancora più al sicuro.

PayPal è anche sullo smartphone

Tirare fuori la carta di credito e copiare i dati su un sito web è molto più complicato se bisogna farlo dallo smartphone, quando si è fuori casa, e questo è uno dei grandi vantaggi di PayPal: basta inserire username e password per completare l’acquisto.

L’account PayPal è utile anche per controllare lo stato delle proprie transazioni e avere il dettaglio di ogni pagamento fatto con carta di credito.

PayPal è uguale a Postepay?

No. Postepay è la carta prepagata ricaricabile delle Poste Italiane sulla quale è appunto possibile “caricare” di volta in volta la cifra desiderata recandosi all’ufficio postale o attraverso altre soluzioni disponibili.

PayPal, invece, agisce tra chi compra e chi vende consentendo un pagamento ancora più sicuro grazie proprio al suo “filtro”, cioè evita di fornire i dati della carta di credito al venditore.

PayPal è gratis? Costi aggiuntivi delle transazioni con PayPal

Non ci sono costi aggiuntivi per chi compra nell’ambito dei pagamenti in euro. Pagando un acquisto online con PayPal il prezzo del prodotto o del servizio non aumenterà.

Una funzione nuova nuova: PayPal.me

Il mondo di PayPal è grande ed è interessante esplorarlo almeno per conoscerne e valutarne le potenzialità. Qui segnaliamo uno degli ultimi arrivi, PayPal.me ovvero la possibilità di ricevere e inviare pagamenti attraverso un link personale creato sul sito del servizio.

Per scambiare denaro tra amici e conoscenti – per esempio, farsi ridare i soldi anticipati per pagare un regalo – o per lavoro, basta inviare il proprio link a chi deve effettuare il pagamento e il gioco è fatto: la cifra sarà accreditata sul conto PayPal e potrà essere utilizzata da lì o trasferita sul conto corrente bancario. Il requisito necessario è che entrambe le parti abbiano un account PayPal e, per poter inviare pagamenti, che questo sia collegato a una carta di credito o a un conto corrente.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.