Regali di Natale tecnologici: la nostra lista per il 2015

Condividi su Facebook [0]

Ci siamo, è quel periodo dell’anno in cui noi amanti della tecnologia speriamo di avere la scusa perfetta – i regali di Natale – per ricevere o regalarci l’oggetto del desiderio che forse in altri momenti non oseremmo acquistare.

La nostra lista è adatta per regali di Natale tecnologici da fare a se stessi ma anche a chi ha amici, parenti, mariti o mogli appassionati di gadget tecnologici e vuole farsi un’idea di cosa mettere sotto l’albero per un doppio effetto sorpresa e curiosità assicurato.

Netflix

Non è un gadget ma perché non regalarselo a Natale con il mese di prova gratuita a disposizione? Dedicare un po’ del tempo libero natalizio a scoprire un modo diverso di guardare la tv può essere divertente e interessante. Su Netflix si trova un po’ di tutto e sarà la delizia di chi ama serie tv e documentari, sempre molto interessanti. Chi ama la tecnologia e mondo dei videogiochi può iniziare dai documentari Indie Game e Atari: Game Over.

Il trailer di Indie Game

Indie Game: The Movie from IndieGame: The Movie on Vimeo.

Filotrack

Un progetto italiano che sta tutto in un piccolo gadget per smemorati e per chi ama avere sotto controllo le cose che ama di più (anche il proprio cane, per esempio). Filo interagisce via Bluetooth con una app gratuita da installare sullo smartphone e basta tenerlo insieme a quello che si vuole controllare – il mazzo di chiavi, la borsa, il portafoglio e molto altro – per ritrovarlo senza sforzo.

In un raggio di 80 metri Filo segnala attraverso la app quanto si è vicini all’oggetto smarrito e può anche far suonare il telefono per ritrovarlo con facilità. Al di fuori del suo raggio di azione Filo dà un segnale GPS e si può usare, per esempio, per ritrovare l’automobile parcheggiata

Kitchen Thermometer Mini

Per chi impara a cucinare, ha poco tempo per farlo e ama la tecnologia anche in cucina. Nella linea dei prodotti iDevices c’è anche questo mini termometro: i suoi sensori misurano la temperatura del cibo che sta cuocendo e segnalano quando il piatto è pronto attraverso una serie di segnalazioni luminose colorate.

Il bello? Non è necessario controllare direttamente il cibo in cottura, basta consultare lo smartphone che via Bluetooth controlla e segnala i progressi del piatto.

Polaroid Cube

Per chi desidera una GoPro ma ha un budget limitato la piccolissima Cube di Polaroid può essere il compromesso giusto: una action cam con obiettivo grandangolare, un cubetto di 35 millimetri in grado di fare foto e video Full HD e di salvarli su una micro sd. A poco più di 100 euro più il costo degli accessori che si possono desiderare come il treppiede o per montarla su un casco.

Per chi associa al nome Polariod la vecchia macchina che stampava al volo le foto oggi c’è Polaroid Snap che in versione digitale fa proprio lo stesso lavoro: attenzione, anche se moderna la macchina non consente di scattare senza stampare perciò attenzione a quel che si sta fotografando per non sprecare la carta fotografica.

Regali tecnologici semplici e utili

Convertitore cassette in MP3

Tutti abbiamo un amico o parente che custodisce con gelosia le cassette su cui una volta si facevano i mix di canzoni registrate dalla radio o dai vinili. Con spesa contenuta si può regalare un convertitore che trasformi la canzoni in mp3 come il Tape 2 Go di Ion e garantire la sopravvivenza dei nastri tanto amati. Per chi invece vuole digitalizzare i vinili c’è Reloop iPhono2, piccolo ma versatile.

Alimentatore USB per più device di marche diverse

Alzi la mano chi non ha abbastanza prese USB per caricare tutto quello che ha in casa, dal tablet al telefono passando per molti altri accessori a batteria. Ecco quindi Anker Power Port 6 a sei porte, piccolo e potente, che ha un pieno di recensioni positive su Amazon e viene apprezzato soprattutto per la capacità di regolare l’amperaggio in base al tipo di device collegato.

Giochi tecnologici per bambini

Playbrush: imparare a spazzolare i denti è un gioco

Per i più piccoli, dai 5 ai 10 anni, che devono imparare a lavarsi i denti con metodo. Il design si fa gioco e apprendimento con Playbrush perché basta inserire il manico dello spazzolino da denti nell’apposito contenitore perché questo diventi una sorta di controller del gioco Playbrush installato sullo smartphone.


Spazzolando i denti i bambini aiutano la Fatina dei Dentini a recuperare i 12 denti magici rubati per riportare la pace nel regno di Utoothia: meglio si spazzola, più il gioco si fa interessante.

Sphero Sprk

Lo scorso anno abbiamo segnalato Sphero e Ollie come due dei gadget più divertenti e nuovi sul mercato. Oggi aggiungiamo Sphero SPrk: in un involucro di policarbonato trasparente che svela il cuore di questa “palla” animata e controllabile da device diversi ecco la svolta in senso educational con la possibilità di imparare a programmare i movimenti di Sphero attraverso una interfaccia faciltata (drag and drop), ma sempre con la possibilità di accedere al codice per i più curiosi e orientati al mondo della programmazione. Un regalo affascinante per i più grandicelli già appassionati di informatica.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.