10 libri per l’estate, da leggere ovunque sarai in vacanza

Condividi su Facebook [0]

Questo è uno dei due appuntamenti annuali (l’altro è a Natale), che ci piace in modo particolare: valutiamo quali sono i libri che abbiamo amato di più fino a questo momento dell’anno e li condividiamo con chi sta cercando nuovi spunti per letture appassionanti, buone d’estate così come per le altre stagioni.

Oltre a essere dei lettori appassionati, siamo sempre legati ad Aphorism, un progetto culturale che ci entusiasma fin da quando gli abbiamo dato vita insieme alle persone che se ne sono occupate e se ne occupano ogni giorno: dal 2001 Aphorism raccoglie oltre 60.000 aforismi e citazioni ed è un riferimento per le opere di tantissimi autori affermati ed emergenti, dei quali ospita poesie, racconti e libri.

E quindi ecco qua la lista di Agosto 2016: scegli in base al titolo, leggendo la trama, a intuito, oppure rileggi un libro che riconosci nella lista. E goditi l’estate in compagnia di tante buone parole.

Lionel Asbo, di Martin Amis

Il protagonista che dà il titolo al romanzo è un personaggio scomodo, decisamente sopra le righe: politically correct e buonismo non fanno per lui. Cosa succede se un buzzurro, paranoide e violento diventa milionario?

Un romanzo spassoso, satirico, grottesco di Amis, noto e apprezzato autore britannico dalle opinioni spesso pungenti: per restare sui protagonisti di questi mesi, è lui che ha definito “emotivamente primitivo e intellettualmente barbaro” l’ultimo libro di Donald Trump, candidato repubblicano alla Casa Bianca.

Compralo su Amazon

Una stanza piena di sogni, di Ruta Sepetys

Una grande ambientazione fa da cornice a un susseguirsi di eventi che si rincorrono tra le pagine. C’è New Orleans negli anni Cinquanta, una libreria, una casa d’appuntamenti, un omicidio e personaggi che non dimenticheremo facilmente: tra questi Josie, la protagonista, che deve imparare a vivere in un mondo in cui il corpo di una donna viene sempre prima della sua intelligenza, come sottolineato anche dalla recensione del New York Times.

Compralo su Amazon

Violenza e Islam, di Adunis (Adonis) – Conversazioni con Houria Abdelouahed

Un dialogo per capire di più il mondo che cambia: ci aiuta Adonis, grande poeta siriano più volte candidato al Nobel. Adonis, 86 anni, parla a ruota libera con una nota psicanalista francese e prova ad analizzare l’Islam con piena consapevolezza e speranza.

Compralo su Amazon

Di mare, barche e marinai. 100 storie per prendere il largo, di Carlo Romeo

Storie di mare, brevi e veloci da gustare tra un bagno e l’altro. Tra vicende realmente accadute e curiosità meravigliose, la narrazione naviga vispa e insegue miti e leggende nella vastità del luogo che li ha generati: il mare. Per chi vive al mare e per chi ama sognare il mare quando è lontano.

Compralo su Amazon

Il drago non si droga, di Walter Lazzarin

Questo scrittore è un autore di Aphorism, insegnante di storia e filosofia. Viste le grandi difficoltà che ha l’editoria nel promuovere autori emergenti, Walter ha deciso di fare tutto da sé: da ottobre 2015 a settembre 2016 è in giro per l’Italia per promuovere il suo libro. Aphorism ovviamente lo segue e ne sostiene il duplice obiettivo: far conoscere il libro e avvicinare le persone alla narrativa, incontrandole nelle piazze delle città italiane. L’idea di Walter si è fatta strada anche in tv con alcuni picchi di grande risonanza mentre lui tiene aggiornato il suo pubblico attraverso la pagina Facebook e il suo blog “Scrittore per strada”: basta seguirlo lì per sapere se c’è ancora la possibilità di incontrarlo, per esempio al Buskers festival di Ferrara il 20 e 21 agosto.

Sul compagno di strada di Walter Lazzarin, “Il drago non si droga”: un romanzo che ha come protagonista un bambino di otto anni, Giacomo, in viaggio-fuga con il padre, viaggio contrassegnato da una serie di incontri con personaggi più o meno probabili nell’anno 1990. Per ragazzi e per adulti, l’editore è Redfox.

Compralo su Amazon

Una banda di idioti, di John Kennedy Toole

Quando un personaggio sgradevole è protagonista di un libro, non sai mai se quel libro lo amerai o no. Per farsi un’idea propria bisogna leggere e divertirsi con Ignatius Jacques Reilly, i suoi amici, i nemici e le vicende che si intrecciano nella trama del romanzo. Siamo di nuovo a New Orleans, questa volta all’inizio degli anni Sessanta.

Interessante anche la biografia dell’autore: morto a 32 anni, Toole in vita non pubblicò nulla. Il successo arrivò postumo grazie alla caparbietà della madre che si impegnò per far conoscere il romanzo inedito. Nel 1981 a John Kennedy Toole fu assegnato il Premio Pulitzer postumo, 12 anni dopo la morte.

Compralo su Amazon

Io ti troverò, di Shane Stevens

Thrillerone estivo datato 1979 ma uscito in Italia solo nel 2010. Capolavoro del genere che ha per protagonisti i serial killer – in questo caso di donne – e la loro psiche, porta la firma di un grande maestro della letteratura noir americana. La trama si intreccia con fatti realmente accaduti e racconta con lucidità anche l’America degli anni Settanta: da brividi.

Compralo su Amazon

Quattro amici, di David Trueba

La vacanza di quattro giovani spagnoli trentenni raccontata da uno dei quattro, Solo, partito con la compagnia nel tentativo di dimenticare Barbara, amore ormai prossimo al matrimonio. Un breve racconto on the road di un’età critica e di un viaggio che potrebbe essere capitato a chiunque abbia avuto trent’anni, un’età nella quale il futuro può apparire ancora nebuloso: quattro personalità diverse, i loro sogni e le loro illusioni, e il sacro vincolo dell’amicizia. Il tutto a bordo di un camioncino che puzza di formaggio.

Compralo su Amazon

Hai deciso che l’estate è buona anche per riscoprire i classici? Allora eccone un paio.

Il buio oltre la siepe, di Harper Lee

È l’infanzia di Scout, nell’Alabama degli anni ’30, di suo fratello Jem, e del loro padre avvocato Atticus Finch, che difende un ragazzo nero dall’accusa di violenza su una ragazza bianca. C’è anche Boo, personaggio misterioso che si rivelerà prezioso quando sul finale…

Una storia premiata con il Pulitzer, che parla di pregiudizio e razzismo, unica opera sgorgata felicemente dalla penna di Harper Lee, scomparsa nel 2016 e che ci fa piacere ricordare. Anche il film, premiato con tre Oscar, merita la visione.

Compralo su Amazon

Il grande Gatsby, di Francis Scott Fitzgerald

Estate 1922. Il giovane Nick affitta una piccola casa nella ricca Long Island e resta affascinato dall’enorme villa del misterioso vicino, tale signor Gatsby. Cosa fa nella vita? Perché le sue feste mondane sono così ben frequentate? Gatsby sembra un uomo carismatico e realizzato, ma è davvero così?

Il mito americano e la sua decadenza si incontrano in un libro memorabile, da cui è stato tratto un film di grande successo con un azzeccato Leonardo Di Caprio nel panni di Jay Gatsby.

Compralo su Amazon

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.