10 app da provare e portare con te nel 2017

Condividi su Facebook [1]

È vero, le app che usiamo tutti, tutti i giorni, sono una manciata rispetto a quelle che installiamo sul nostro telefono, magari provate e poi dimenticate lì: ci sono le app dei social e delle chat istantanee che la fanno da padrone ma non c’è dubbio, ce ne sono altre che si guadagnano un posto fisso sulla nostra schermata principale.

Alcune di queste app le abbiamo già viste in passato e continuano ad andare forte: c’è Waze per guidare senza timore di sbagliare strada, Dropbox per sincronizzare i file su qualunque dispositivo e molto altro, Google Keep per prendere appunti al volo e ora si aggiungono anche quelle che consigliamo in questo post.

Slack

Slack non è solo una app, è uno strumento potente che permette a un gruppo di lavoro di collaborare chattando, scambiando file e altro ancora, il tutto organizzato in canali tematici e sempre con la possibilità di chattare privatamente con ogni persona che fa parte del gruppo.

Slack fa risparmiare tempo soprattutto perché evita lo scambio di molte email e allegati, e la confusione che ne deriva quando questi aumentano: grazie alla ricerca interna si possono recuperare i vecchi messaggi (con un limite nella versione gratuita), e tutti gli interessati hanno sempre sotto controllo la situazione. Anche noi lo abbiamo scelto per lavorare e lo consigliamo ogni volta che un gruppo di persone ha bisogno di comunicare con efficacia, soprattutto se a distanza.

La app di Slack è quello che serve per lavorare, scambiare messaggi in mobilità e inoltre funziona molto bene su tutti gli smartphone: “mai più senza”.

Google Photo Scan

Tutte quelle vecchie foto stampate e abbandonate in una scatola, e nessuna voglia di mettersi allo scanner. Come si fa? Fare una foto alla foto non rende ma ora c’è Google Photo Scan: basta una passata di smartphone per acquisire una foto che non sarà di qualità superiore ma rimarrà in un archivio digitale, pronta per essere vista e condivisa a piacere.

Google Photo Scan è una app gratuita che funziona con grande semplicità: basta appoggiare la foto su una qualsiasi superficie, inquadrarla, scattare, quindi spostare lo smartphone sui quattro punti di riferimento indicati dalla app per completare la scansione e archiviare la foto nella galleria del telefono.

Telegram e i suoi canali

WhatsApp si dà tanto da fare e ha appena aggiunto anche le videochiamate, ma Telegram rimane un mondo a parte che va oltre la chat singola e di gruppo.

Telegram spicca infatti per i canali tematici: ce ne son per tutti i gusti, dalle lezioni di chitarra alle mappe geografiche, dai film e telefilm ai videogiochi (per averne un’idea, basta iscriversi al canale Vetrina al link https://telegram.me/Vetrina). Chiunque può creare un canale e pubblicizzarlo come vuole tramite un link e raccogliere iscritti ai quali manderà messaggi con la frequenza che preferisce.

Photoshop Fix

Di app per il ritocco fotografico abbiamo già parlato in passato ma c’è sempre spazio per provarne altre che ci soddisfino quando dobbiamo ritoccare e migliorare le nostre fotografie.

Finalmente disponibile anche per Android, Photoshop Fix è una app potente e gratuita della famiglia Adobe (per usarla, infatti, bisogna creare un account Adobe): pur chiamandosi Photoshop, non è uno strumento così complesso come il programma principale, ma è ottimo per il ritocco e la correzione delle fotografie.

L’uso di Photoshop Fix è abbastanza intuitivo e, naturalmente, più semplice se si ha già qualche nozione di correzione e ritocco: uno strumento interessante e facile da usare è dedicato proprio a migliorare i volti, da usare con più o meno parsimonia a seconda dell’effetto desiderato.

Chi utilizza i servizi di Adobe (Creative Cloud), può inviare il file in lavorazione sul telefono direttamente al software principale sul proprio desktop.

Satispay

Anche di Satispay abbiamo parlato nel post dedicato all’instant payment e confermiamo il suggerimento dopo che qualcuno di noi ha provato la app, che va installata e collegata al proprio conto corrente bancario.

Satispay permette di pagare dal telefono in tanti negozi e altri esercizi commerciali ma è una app che semplifica molto la vita anche quando capita di scambiare soldi tra privati: per dividere il conto di una spesa basta infatti calcolare il dovuto a testa e inviare i soldi con la app a chi li ha anticipati. Vale davvero la pena consigliare l’installazione anche agli amici che frequenti di più se vi capita spesso, per esempio, di uscire a cena e dividere il conto (con gran sollievo dei gestori dei ristoranti che non amano i conti separati).

Satispay funziona in modo semplice, basta impostare un budget di qualsiasi importo, anche zero, da avere a disposizione sul telefono: una volta ogni settimana, in maniera automatica, la app ripristina il budget stabilito versando sul conto l’eccedenza o prelevando dal conto la somma che manca.

Swiftkey

Una delle tastiere per smartphone più amate, e a ragione: con la sua intelligenza artificiale SwiftKey impara le parole che usi ed è in grado di predire quello che scriverai, in maniera piuttosto accurata. Una visita all’interno della app fornisce statistiche sull’uso, dalle lettere più utilizzate alle emoji preferite.

Oltre alla versione base, SwiftKey fornisce alcuni temi per personalizzarla e il supporto per più lingue. È arrivata da poco anche la modalità incognito, da usare quando l’applicazione non deve memorizzare le parole in uso in un dato momento.

Morecast

Parlare del tempo che fa piace molto anche da queste parti: gli appassionati di meteo sono tanti e con le app ora è più facile consultare le previsioni e sapere qualcosa di più sul tempo ovunque nel mondo.

Morecast è bella da vedere, fornisce previsioni e una serie di informazioni sul tempo come temperatura, umidità, precipitazioni con una resa grafica chiara e ne mostra l’andamento con il passare delle ore.

Altre funzioni interessanti di Morecast sono la segnalazione delle webcam nelle vicinanze  – il feed video che si apre all’interno della app – la possibilità di mettere a confronto il meteo di due località e una visualizzazione 3D interessante e spettacolare chiamata Globe, che mostra precipitazioni, fulmini e la “mappa di calore” della Terra con tutte le sue variazioni di temperatura. C’è anche una funzione share per condividere al volo il tempo che fa e anche eventuali situazioni di allerta.

7 Minute Workout

Se le app per correre o fare allenamento ti sembrano troppo e vuoi iniziare con qualcosa di diverso, puoi provare 7 Minute Workout: si dice infatti che basti questa manciata di minuti e alcuni esercizi mirati ogni giorno per tornare o mantenersi in forma.

Non serve altro che l’app, un po’ di spazio in casa e nessun attrezzo specifico: ogni giorno troverai una combinazione di esercizi da eseguire rapidamente perché producano l’effetto di un esercizio prolungato come la corsa.

7 Minute Workout è una app gratuita, da provare per verificare se mantiene quel che promette, soprattutto in vista delle festività natalizie.

Wunderlist

Un mondo di liste di cose da fare ma niente più foglietti e appunti sparsi. Wunderlist è da parecchio tempo una delle migliori app nate per questo scopo, arricchita da funzioni come i promemoria, la possibilità di condividere le liste e assegnare le cose da fare a persone diverse, soluzione ideale per i progetti di lavoro o per condividere la lista della spesa da fare in famiglia.

Utilissima anche la funzione Mail to Wunderlist per spedire alla app quelle email che servono a ricordare degli impegni e scadenze: la email apparirà dentro l’app come to-do, con l’oggetto della email trasformato in compito (task) e il testo come Nota.

WordReference

Come si dice in inglese? Basta guardare WordReference, ottimo sito e ottima app per trovare idee e risposte ai dubbi (anche in altre lingue, non solo in inglese). WordReference spicca sui normali dizionari grazie al suo forum molto frequentato dove i partecipanti scambiano consigli e idee per parlare e scrivere meglio e in modo corretto in inglese. Per iOS e per Android.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.