Ragazze e STEM e i camp estivi dedicati alle scienze, per bambini e ragazzi

Condividi su Facebook [87]

La prima fotografia di un buco nero è stato un momento fondamentale per la scienza. Katie Bouman è la ricercatrice di 29 anni fotografata proprio nel momento in cui il suo computer processava l’immagine del buco nero. Katie era nel team che ha elaborato l’algoritmo necessario per ricostruire la fotografia tanto attesa.

Come la Bouman, tutte le testimonial più o meno volontarie del legame tra donne e scienza favoriscono la crescita dell’attenzione delle ragazze verso le materie STEM (dall’inglese Science, Technology, Engineering e Math), sradicando giorno dopo giorno l’idea obsoleta che le donne siano “meno portate” per le scienze.

Per fortuna, anche in Italia possiamo contare su un buon numero di iniziative dedicate alla promozione delle STEM senza distinzione di genere e magari con un occhio di riguardo per le ragazze, motivo per cui ogni anno dedichiamo un post a segnalarne alcune.

In estate si imparano le STEM

Partiamo dalla scuola e dal Dipartimento per le Pari Opportunità che ogni anno dal 2017 promuove “In estate si imparano le STEM” e dedica 3 milioni di euro alle scuole che organizzano campi estivi dedicati alla matematica, all’informatica e alla programmazione per le ragazze e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie.

A questo punto dell’anno le scuole e gli allievi partecipanti sono già definiti e i corsi partiranno subito dopo la fine dell’anno scolastico, con la collaborazione di enti interessati ad affiancare il Dipartimento per le Pari Opportunità per promuovere la diffusione della cultura scientifica e tecnologia, il cui elenco è consultabile online.

Ragazze Digitali Summer Camp

Modena è in prima linea per la promozione delle STEM, con il Summer Camp completamente gratuito dedicato alle ragazze di terza e quarta superiore che vogliono approfondire lo studio dell’informatica.

Quest’anno le partecipanti ai Summer Camp possono scegliere se frequentare a Modena (10 giugno-5 luglio), Reggio Emilia (17 giugno-12 luglio) o Cesena (10 giugno-28 giugno): sul sito di Ragazze Digitali si trova anche una bella sezione con le testimonianze delle ragazze che hanno frequentato i summer camp degli anni precedenti.

Sparx Summer Camp

Da H-Farm, azienda veneta che sostiene e promuove l’imprenditoria e la formazione, ecco Sparx Summer Camp, una serie di corsi e iniziative che da giugno ad agosto coinvolgeranno bambini e ragazzi, dai 5 anni ai 20, con percorsi che a seconda dell’età sono più orientati al gioco o pensati come momenti professionalizzanti.

Da Ca’ Tron a Treviso, sede di H-Farm, i corsi arrivano anche a Monza, Firenze, Rimini, Oderzo a seconda delle preferenze e fasce di età e c’è davvero di tutto: dal gioco e progettazione con i Lego e Minecrafts a come diventare YouTuber, dalla realtà virtuale alla robotica. Per chi arriva da fuori, H-Farm offre anche il pernottamento e una vera e propria esperienza di vacanza estiva, dagli 8 anni in su.

I corsi di H-Farm sono a pagamento, ma è possibile informarsi sulla disponibilità di borse di studio per il 2019.

STEM@IT 2019

In Abruzzo c’è STEM@IT, ente di formazione che porta workshop e corsi dedicati alla STEM in tutta Italia e che d’estate organizza i suoi summer camp (a pagamento) e programmi pomeridiani per bambini e ragazzi dai 7 ai 13 anni.

Il Fab Camp di Pescara (1-6 luglio) e quello di Pianella (28 luglio-3 agosto), con alloggio o senza alloggio, prevedono giornate dedicate a lavoratori tecnologici con un tema diverso ogni giorno: robotica, coding, elettronica programmabile, stampa 3D, droni e assistenti vocali. Parte della giornata è dedicata anche all’inglese, per familiarizzare con la lingua madre del mondo tech.

Altre località che propongono i camp di STEM@IT: Crema, Folgaria, Rosignano Marittimo, Monopoli, Peschiera del Garda, Bagnoregio, Sicilia (con location da confermare).

Bricks4kidz

Lego e STEM: imparare STEM e robotica con il supporto dei mattoncini più famosi del mondo è la missione di Bricks4kidz, per tutti bambini e ragazzi da 3 a 16 anni. Nella pagina delle iniziative dedicate alle STEM, la mission è chiara: “Avviso per mamme e papà: i mattoncini LEGO, il coding e la robotica non sono cose “da maschietti”, ma un ottimo strumento per avvicinare alle discipline matematico-scientifiche anche le bambine. E aiutare a colmare il famoso “divario di genere” (gender gap)”.

I corsi, laboratori ed eventi sono attivi tutto l’anno e in più ci sono anche i campi estivi (a pagamento), in diverse città d’Italia, con programmi dedicati proprio alle STEM: nella pagina del sito si possono scoprire tutte le attività in avvio negli istituti delle città di Torino, Milano, Bari, Napoli, Lecce e ad Andalo (TN) con la collaborazione dell’azienda Champions Camp.

Scuola di Robotica

Sono tre i summer camp (a pagamento) organizzati dalla Scuola di Robotica di Genova, per tre diverse fasce di età (7-11, 11-14 e 13-16) che con i kit robotici a loro disposizione si cimenteranno in laboratori educativi. Il sito di riferimento è hellorobot.it

La Scuola di Robotica organizza anche corsi durante l’anno, sempre per fasce di età, per tenersi aggiornati basta seguire la sezione Corsi del sito web della scuola.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.