Come migliorare la connessione Wi-Fi: repeater e powerline per ogni tipo di abitazione

Condividi su Facebook [128]

Il Wi-Fi è senza dubbio una delle funzioni più utili di un modem/router per diffondere la connessione a Internet in casa, in tutte le stanze e a tutti i dispositivi che amiamo usare. Per capirlo meglio, possiamo pensare alla radio, perché è grazie alle antenne e alle onde radio che possiamo ascoltare le stazioni che preferiamo, anche se nel caso del Wi-Fi la portata è meno ampia e la presenza di ostacoli può disturbare il segnale.

La velocità di download e upload di una linea si misura, di preferenza, con la connessione diretta via cavo tra router e device che esegue lo speed test, ma un buon router e condizioni ideali sopperiscono in modo efficace con il Wi-Fi quando non è possibile connettere fisicamente il router a uno o più device come computer, tablet, telefoni fissi, smartphone, console per giocare e altri dispositivi smart.

Esistono però diversi casi nei quali diventa necessario ampliare il segnale e migliorare la connessione Wi-Fi, e in questo post ci dedicheremo proprio a elencare le soluzioni possibili.

Il Wi-Fi non va: perché?

Difficile fare un elenco completo delle situazioni nelle quali il Wi-Fi diventa debole o non riesce a raggiungere la stanza nella quale si vorrebbe usarlo. Per prima cosa, distinguiamo i casi nei quali il Wi-Fi smette di funzionare all’improvviso ma in realtà non si è verificato un guasto:

  • controlla che il pulsante del Wi-Fi sul router sia acceso: basta pochissimo – spolverare il modem, un tocco fortuito, un gattino di passaggio – per spegnerlo senza accorgersene
  • verifica che i device collegati alla rete non stiano effettuando automaticamente backup e upload di file molto pesanti: in questi casi, determinano la saturazione temporanea della banda anche in download: se non riesci a guardare Netflix o ad aprire una pagina web, non è un guasto ma è un blocco causato dalla grande quantità di traffico per il passaggio dei dati.

Nei casi in cui il Wi-Fi funziona correttamente ma non riesce a raggiungere tutti gli angoli di casa, i tipi di interferenze possono essere numerosi e aggirabili in modi diversi.

Interferenze da altri oggetti che usano la stessa frequenza del Wi-Fi

Cuffie o altoparlanti Bluetooth, alcuni tipi di radio, sistemi di allarme, persino i monitor per neonati o un forno a microonde possono interferire con il Wi-Fi: se sospetti una interferenza di questo tipo, puoi controllare semplicemente spegnendo gli apparecchi.

Ricorda che anche il Wi-Fi di un vicino di casa può causare una interferenza e, nel caso, puoi controllare se il tuo router ti permette di cambiare frequenza.

Ostacoli fisici al Wi-Fi

Una delle prime verifiche opportune è che il router non si trovi vicino a oggetti, magari metallici, che ostacolano l’emissione del segnale: è il caso più semplice da risolvere se hai posizionato l’oggetto per caso vicino al router, ma sappiamo che in altri casi la presa telefonica può non essere nella posizione ideale per consentire al router di trasmettere al meglio il segnale Wi-Fi.

All’interno delle case, gli ostacoli maggiori sono anche i più ovvi: muri – in particolare quelli più spessi delle case d’epoca – nicchie, più piani da raggiungere creano zone o stanze nelle quali il segnale diventa molto debole o non arriva. A seconda della configurazione della casa e della presenza di più prese telefoniche, il primo approccio valido è spostare il router in una zona più aperta e controllare se la situazione migliora.

Se invece la presa telefonica è unica, meglio considerare i dispositivi aggiuntivi nati per migliorare la connessione Wi-Fi e coprire tutta la casa e anche balconi e giardini per chi ama e può connettersi dall’esterno: i device sono diversi e usarli da soli o in combinazione può essere la via per risolvere una volta per tutte il problema dell’accesso alla connessione.

Repeater o ripetitori Wi-Fi e powerline

Premessa indispensabile: insieme alle nostre connessioni forniamo i router FRITZ!Box della casa tedesca AVM: per noi sono una garanzia di affidabilità e potenza, per questo li forniamo in comodato d’uso gratuito, pur sposando la causa del modem libero e lasciando ogni cliente libero di scegliere il router che preferisce.

Anche per i device che aumentano il segnale Wi-Fi resteremo nel perimetro dei prodotti AVM, che conosciamo bene e raccomandiamo nelle situazioni simili a quelle appena descritte.

I ripetitori FRITZ!Repeater

Basta una qualsiasi presa elettrica per utilizzare questi ripetitori della rete Wi-Fi e raggiungere tutta la casa, con velocità di trasmissione del segnale da 300 fino a 3000 Mbit al secondo.

Tutti i repeater:

  • sono piccoli e poco ingombranti
  • consumano pochissima corrente, circa 2 watt
  • si configurano con facilità e con qualsiasi access point e router, premendo solo il pulsante WPS (Wi-Fi Protected Setup)
  • hanno la presa italiana
  • sono garantiti per 5 anni
  • sono dotati di LED che indica quando viene raggiunta la posizione migliore

In ordine di potenza, i modelli sono diversi:

  • FRITZ!Repeater 310: il più piccolo della gamma, con velocità fino a 300 MBit/s
  • FRITZ!Repeater 600: velocità fino a 600 Mbit/s
  • FRITZ!Repeater 1160: velocità fino a 1160 Mbit/s, usa le bande di frequenza da 2,4 GHz e da e da 5 GHz
  • FRITZ!Repeater 1200 velocità fino a 1266 MBit/s e una porta Gigabit Ethernet, usa due bande Wi-Fi in modo intelligente, scegliendo automaticamente la migliore connessione al router
  • FRITZ!Repeater 2400: velocità fino a 2333 Mbit/s e una porta Gigabit Ethernet. Anche questo repeater lavora su due bande in modo dinamico per assicurare la connessione migliore al router
  • FRITZ!Repeater 3000: velocità fino a fino a 3000 Mbit/s e due porte Gigabit Ethernet. Il più potente dalla gamma, trasmette con tre bande e seleziona automaticamente la miglior connessione disponibile.

Ogni repeater ha una interfaccia raggiungibile digitando http://fritz.repeater o, per chi usa i router FRITZ!Box, dall’interfaccia del router stesso.

Il collegamento con il router, FRITZ!Box o di altra marca, avviene via Wi-Fi oppure via LAN, e più repeater possono comunicare tra loro sempre via Wi-Fi.

FRITZ!Powerline

Le prese elettriche come soluzione per ottenere un collegamento sicuro alla rete, senza fili e a distanza.

I dispositivi FRITZ!Powerline viaggiano in coppia: il primo deve essere collegato al router, il secondo nella stanza dove vuoi portare la connessione, anche se molto lontana dal router, soluzione che li rende ideali per case con strutture che ostacolano il segnale Wi-Fi, per bypassare in una volta sola il problema.

I FRITZ!Powerline arrivano fino a 1200 Mbit al secondo e sono subito pronti all’uso: in più, hanno una o due porte LAN per i collegamenti via cavo.

Anche nella gamma delle soluzioni FRITZ!Powerline ci sono modelli diversi:

  • FRITZ!Powerline 510E Set, il più piccolo della linea ma con una velocità di trasmissione fino a 500 Mbit/s
  • FRITZ!Powerline 530E Set con velocità di trasmissione fino a 500 Mbit/s e interfaccia web che permette di gestirli anche via tablet o smartphone
  • FRITZ!Powerline 540E Set composto da FRITZ!Powerline 540E e FRITZ!Powerline 510E che aggiunge anche il Wi-Fi alle possibilità di collegamento dei diversi device
  • FRITZ!Powerline 1000E Set con velocità fino a 1200 Mbit/s e la tecnologia MIMO 2×2 per coprire anche distanze molto ampie
  • FRITZ!Powerline 1220E Set con velocità fino a 1200 Mbit/s e due porte Gigabit e tecnologia MIMO 2×2 per portare la connessione anche in stanze molto distanti
  • FRITZ!Powerline 1240E Set fino a 1.200 Mbit/s e accesso Wi-Fi fino a 300 Mbit/s
  • FRITZ!Powerline 1260E Set fino a 1200 Mbit/s, con tecnologia MIMO 2×2 e accesso Wi-Fi fino a 1266 Mbit/s

Rete mesh: il Wi-Fi, ancora più intelligente

L’ideale per chi è appassionato di soluzioni ancora più avanzate e vuole migliorare l’assetto della rete domestica, in particolare quando le abitazioni non si prestano alla semplice diffusione del segnale Wi-Fi a partire dal solo FRITZ!Box o altro router.

Che cos’è una rete mesh? È la combinazione di più reti wireless generate da diversi dispositivi FRITZ!, reti che poi vengono unificate in una sola rete Wi-Fi per assicurare velocità e capacità di raggiungere le diverse stanze o gli esterni di casa.

Una rete mesh è ideale sia per le abitazioni su un piano e in particolare per quelle a più piani, per sfruttare nel modo migliore qualsiasi device che si connette a Internet: per lavorare, giocare, usare altri servizi in streaming.

Tecnicamente, una rete mesh è composta da:

  • un router FRITZ!Box che ricopre il suo ruolo tradizionale di centrale della connessione
  • un secondo router FRITZ!Box che lavora come ripetitore mesh
  • uno o più FRITZ!Repeater o FRITZ!Powerline che ampliano il segnale.

I dispositivi FRITZ! si connettono in modo automatico tra loro e la rete mesh diventa intelligente perché capace di selezionare il collegamento alla frequenza migliore, per raggiungere sempre il massimo della velocità disponibile via Wi-Fi.

Anche la configurazione è elastica e si adatta a esigenze diverse: esiste come sempre la possibilità di creare una rete riservata agli ospiti, di disattivare automaticamente il Wi-Fi impostando gli orari di attività e di spegnimento, e di controllare l’accesso online di ogni dispositivo, utilissimo per chi ha necessità di sorvegliare l’uso di Internet di bambini e ragazzi.

Per tutte le informazioni sui dispositivi per migliorare l’accesso a internet, puoi fare riferimento al nostro sito o al sito FRITZ!Shop, e come sempre chiedere aiuto alla nostra assistenza.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.