3 suite alternative a Office per lavorare con strumenti efficaci per la produttività

Condividi su Facebook [86]

Forse ci è capitato di pensare che alcuni strumenti o software per lavorare siano ineguagliabili e senza competizione, e forse uno di questi è Office di Microsoft, oggi Microsoft 365. Word, Excel e PowerPoint sono lo standard in aziende e altri contesti lavorativi, ma spesso è possibile scegliere in autonomia un’alternativa valida.

Liberi professionisti, insegnanti, studenti, piccole aziende e studi di professionisti possono essere alcuni dei soggetti interessati ad affidarsi a strumenti diversi da Microsoft 365, soprattutto se l’uso di una o più applicazioni si limita a poche funzioni e a lavori abbastanza semplici.

Ecco tre alternative almeno da provare per capire se possono soddisfare le singole esigenze, senza escludere proprio l’uso di Microsoft 365, e vediamo subito perché.

I piani di acquisto di Microsoft 365 e Office.com

In un passato nemmeno troppo remoto, acquistare Office significava comprare il pacchetto di programmi su CD e installarlo sul computer. Oggi le cose sono cambiate, anche grazie alle connessioni a Internet sempre più veloci: Microsoft 365 viene distribuito online, con un account Microsoft è accessibile da più device ovunque ci si trovi e si può pagare annualmente o mese per mese.

Anche se Microsoft 365 continua a essere a pagamento (con una prova di un mese) vale la pena dare un’occhiata alle proposte, per esempio per la casa, con due soluzioni:

  • un pacchetto Family a 99 Euro l’anno o 10 Euro al mese per un massimo di 6 persone
  • una soluzione per una sola persona a 69 Euro l’anno o 7 Euro al mese

Entrambe le soluzioni comprendono l’uso di Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Teams e uno spazio di archiviazione OneDrive di 1 Tera a persona. Le app possono essere installate su più dispositivi (fino a cinque) con un link per il download che arriva dopo aver completato l’acquisto: la suite è compatibile con Windows, MacOS, iOS e Android.

Altre soluzioni interessanti, oltre a quelle per le aziende, sono quelle dedicate all’istruzione con piano di acquisto per docenti e personale e che includono anche gli studenti.

Esiste una versione di Office gratuita?

Sì, esiste ed è accessibile creando un account sul sito Office.com: in questo caso è possibile usare le app online nel browser, senza installare nulla sul computer; è una soluzione che pone delle limitazioni all’uso, perché è necessario avere un collegamento a internet attivo e perché le funzioni delle varie app non sono complete come nella suite a pagamento. La scelta è strettamente personale e può essere quella giusta se non c’è necessità di usare le app in modo avanzato.

Google e le app per la produttività

L’alternativa di Google per l’uso privato e business sono le app online tra cui le più famose sono Google Docs (Documenti), Sheets (Fogli), Slides (Presentazioni), Forms (Moduli) e naturalmente Meet per le videoconferenze, più altre app utilizzabili gratuitamente con un account Google.

L’alternativa professionale si chiama Workspace e ha piani che iniziano da 4,68 Euro/mese con diverse opzioni a seconda del piano scelto, compreso uno spazio di archiviazione che parte da 30 Giga e sale fino a 5 TB per gli account Business Plus. La versione Enterprise prevede invece un contatto con il team di vendita per elaborare soluzioni personalizzate.

Le app Google soddisfano anche esigenze complesse e un vantaggio è la collaborazione sullo stesso documento, che può essere condiviso con chiunque e assegnando livelli diversi di possibilità di intervenire sul documento stesso, dal semplice commentatore fino all’editor che può modificare il file al quale ha accesso in condivisione.

Senza dubbio un’alternativa ottima per l’uso privato e professionale: vale la pena provarla e prendere la mano con le app per scoprire se è la soluzione giusta.

Apache OpenOffice

Una suite storica e ancora la scelta di molti che preferiscono una soluzione gratuita e libera da installare sul computer per l’uso privato e professionale, con strumenti come Writer, Calc, Impress per le presentazioni, Base per gestire i database, Draw per i progetti grafici e Math per le equazioni: questi componenti, se pagano qualcosa in termini di interfaccia utente, sono ottimi per funzionalità e capacità.

In più, OpenOffice è leggero, consuma poche risorse ed esiste anche in italiano per chi preferisce lavorare con software nella nostra lingua: si può scaricare online direttamente dal sito ed è compatibile con Linux, Windows e MacOS.

Un’alternativa per chi preferisce il software libero è LibreOffice, basato su OpenOffice e sempre aggiornato.

FreeOffice

Gratuito per uso privato e professionale, utilizzabile su Windows, MacOS e Linux (meglio controllare le versioni sul sito ufficiale), FreeOffice dell’azienda SoftMaker è la suite che porta più vicini a un’esperienza simile a quella di Office perché le app somigliano davvero molto a quelle di Microsoft, oltre a essere disponibili anche in italiano: le app sono TextMaker per l’elaborazione di testi, PlanMaker per i calcoli e i fogli di calcolo, Presentations per le presentazioni.

Un vantaggio importante è la compatibilità con i documenti Office dal 1997 in avanti, utile per condividere i file con colleghi o altre persone che usano Microsoft Office. SoftMaker offre anche una versione più completa e a pagamento, SoftMaker Office 2021, per chi è disposto comunque a pagare per una suite di app di questo tipo senza tornare ai grandi nomi come Microsoft e Google.

FreeOffice è disponibile per Windows, MacOS e Linux. Chi possiede uno smartphone o tablet Android può scaricare SoftMaker Office per Android per usare la suite anche su mobile.

Quale prodotto scegliere?

Impossibile dare una risposta valida per tutti, ma data la disponibilità di software gratuito anche oltre quello che abbiamo appena visto, se davvero non vuoi fermarti subito alle prime scelte disponibili e hai un po’ di tempo a disposizione, probabilmente vale la pena provare almeno un paio di soluzioni e usarle per qualche tempo: potresti scoprire che un prodotto gratis e a cui non avevi mai pensato è perfetto per le tue esigenze, anche lavorative.

L’immagine di copertina è di Windows da Unsplash

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.