Internet lento? I motivi più comuni che rallentano la connessione di casa

Condividi su Facebook [117]

Avere sotto controllo l’uso casalingo di Internet è il modo migliore per capire perché in alcuni momenti sembra che sia più lento o molto più lento del normale. Quando una connessione rallenta in modo considerevole e non ci sono disservizi momentanei da parte del provider, è bene analizzare cosa sta succedendo partendo proprio dall’uso della linea durante le ore della giornata.

Download e upload: le due velocità che regolano la connessione a Internet

Una connessione a internet è una strada a due corsie che viaggiano in senso opposto e che rappresentano la velocità in download e la velocità in upload. Quando usiamo Internet, succedono due cose diverse nello stesso momento:

  • scarichiamo dati e usiamo la velocità in download per navigare su siti web, guardare un film in streaming, fare una videochiamata e tutte le altre attività quotidiane che ci impegnano per lavoro o per interesse personale
  • inviamo dati dai nostri device verso la rete, cioè usiamo la velocità in upload e otteniamo videochiamate fluide, sessioni di gioco online streaming su Twitch senza interruzioni, documenti e applicazioni remote che si aggiornano automaticamente mentre ci lavoriamo.

Lo scambio continuo di dati in download e upload è normale, ma è utile ricordare che la velocità in upload delle connessioni casalinghe è di norma più bassa della velocità in download e un uso intenso della banda in upload – per quanto limitato nel tempo, anche per pochi minuti – può rallentare le prestazioni generali della connessione, con il risultato che tutti navigano più lentamente.

>> Leggi anche: Velocità upload: a cosa serve e cosa ti permette di fare

Cosa può rallentare la velocità di navigazione in alcuni momenti?

Ecco alcuni dei motivi più noti per cui una connessione può iniziare a rallentare quando la velocità in upload viene occupata:

  • caricare e salvare file in cloud: non sono azioni che facciamo sempre in modo consapevole, quando ne abbiamo necessità, anzi, spesso sono attività che si avviano in modo automatico a qualsiasi ora. Ci accorgiamo che la navigazione rallenta, ma non sappiamo che dal nostro computer è partito un salvataggio online di foto, documenti o altri file di grandi dimensioni, verso servizi come DropBox o iCloud
  • un programma per scaricare file torrent sta condividendo (seeding) in upload i file scaricati
  • un telefono in carica e collegato al WiFi di casa inizia a fare il backup online dei dati
  • stiamo spedendo una mail con un attachment di grandi dimensioni
  • un malware passato inosservato sta rallentando sia le prestazioni di un PC sia la velocità della linea Internet

Questo tipo di problemi spesso ha anche soluzioni semplici: prendersi un po’ di tempo per controllare le attività svolte da tutti i device e dai programmi di uso quotidiano, usare un buon antivirus e programmare backup e salvataggi in orari di minor traffico, per esempio di notte, può risolvere con efficacia le congestioni della rete casalinga.

Altri aspetti da controllare per scoprire perché la rete rallenta

Per controllare in autonomia e magari scoprire cosa sta succendo afibra e adsllla linea Internet, ecco una lista essenziale di aspetti da verificare per identificare i possibili colli di bottiglia.

Cosa sta succedendo quando la rete rallenta

Se più persone stanno impegnando la banda per ricevere e trasmettere dati con attività simultanee impegnative come videoconferenze, streaming online, backup o upload di dati, le performance della linea possono peggiorare per tutti.

Quanti device usano Internet

Oltre a PC, telefoni e tablet, avere molti altri strumenti che usano Internet – per esempio le applicazioni per la domotica – può essere una causa di congestione della rete casalinga.

I router migliori danno la possibilità di impostare le giuste priorità ai dispositivi che accedono a Internet: i FRITZ!Box che forniamo con le nostree linee monitorano il traffico e sono configurabili: ogni nostro cliente può chiedere aiuto all’assistenza per indicare al FRITZ!Box come dare la giusta priorità ai device collegati.

Stato di salute degli strumenti collegati a Internet

Un computer o un telefono datati – per esempio un computer con una porta Ethernet o una scheda di rete non adeguata – possono navigare lentamente, e vale la pena controllarli se la linea sembra inspiegabilmente lenta solo su un dispositivo. A volte, invece, può bastare riavviare un device (lo stesso router, per esempio) acceso da molto tempo per riprendere a navigare normalmente.

Collegamento del router e prese telefoniche aggiuntive

Il router dovrebbe sempre essere collegato alla presa telefonica principale. È facile che nelle nostre case siano presenti più prese telefoniche derivate da quella principale: isolarle può migliorare subito la velocità della linea.

Posizione di un device rispetto al router e al segnale WiFi

Il segnale WiFi può non propagarsi in maniera uniforme in tutta la casa e faticare a raggiungere stanze lontane, specie se esistono degli ostacoli fisici tra router e dispositivo. Se non puoi spostare il router o il device che usi tutti i giorni, per esempio il computer di lavoro, la soluzione potrebbe essere acquistare un repeater di qualità per ampliare la portata del WiFi.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.