Scegliere l’hosting giusto per il tuo sito web

Condividi su Facebook [119]

Costruire un sito web prevede due passi fondamentali, la scelta del nome di dominio e dell’hosting, lo spazio web che ospita il tuo sito: è uno step importante che deve tenere conto delle esigenze del momento ma anche messo in prospettiva, a medio e lungo termine, perché il tuo obiettivo sarà di certo far vivere il tuo sito a lungo nel tempo e farlo prosperare.

Vogliamo darti alcuni consigli per scegliere bene l’hosting, cioè lo spazio su un server ospitato da un provider che contiene tutti gli elementi che danno vita al tuo sito: iniziare non significa accontentarsi, né che un provider valga l’altro anche se le esigenze sono contenute. Come scegliere, quindi, se non sei un esperto di hosting ma sei alle tue prime esperienze?

Raccogli informazioni e crea una lista di provider che ti interessano

Quello che ti serve per scegliere bene sono un po’ di informazioni utili e un confronto tra amici e conoscenti che hanno già fatto esperienze simili, le recensioni online dei clienti dei provider (la reputazione online conta), e la voglia di costruirti una tua personale tabella di comparazione una volta che avrai individuato i tuoi “finalisti”.

Contatta l’assistenza del provider perché ti aiuti a scegliere il tuo hosting

Ogni provider di soluzioni per l’hosting ha sicuramente delle pagine di presentazione delle sue offerte ma tu vai oltre e chiama o scrivi all’assistenza. Che tu sia esperto o non lo sia, il provider deve rispondere ai tuoi dubbi e richieste, e aiutarti a scegliere l’offerta che fa davvero per te: anche se molti hosting, il nostro compreso, ti mettono a disposizione utilità come WordPress già installato, spiega con chiarezza cosa vorresti fare con il tuo sito web, per esempio gestire un e-commerce e di che tipo, e assicurati di poterlo fare con tutto quello che trovi a disposizione nel pacchetto che acquisterai.

La velocità e la completezza delle risposte che riceverai ti daranno una prima idea sull’affidabilità del provider.

Costo dell’hosting

Durante la ricerca ti imbatterai in costi diversi e in offerte molto allettanti: il nostro consiglio è di considerare il costo dell’hosting ma solo dopo le caratteristiche tecniche, e di controllare il costo del rinnovo dell’hosting dopo il primo anno per valutare la differenza rispetto al prezzo iniziale.

Il servizio di backup

La salvezza dei tuoi dati è importante e devi poter contare su un servizio di backup efficace: cerca nei dettagli dell’offerta ed eventualmente chiedi direttamente al provider se e come viene fatto il backup dei siti ospitati.

Facilità d’uso: il pannello di controllo

Usare un hosting non deve essere un lavoro da esperti ma accessibile anche a chi ha meno dimestichezza con i pannelli di controllo. Noi abbiamo scelto Plesk, pannello di controllo che ogni nostro cliente raggiunge in autonomia via web e gli permette di avere sotto controllo lo stato dei suoi domini e siti web, creare, aggiungere ed eliminare caselle mail, installare applicazioni come WordPress con pochi clic, controllare e gestire file e database, consultare le statistiche di utilizzo dei servizi collegati all’hosting e anche delle visite ai siti ospitati, e di gestire gli utenti che possono accedere all’hosting e tutto l’account, compreso il backup (dell’account stesso e dei siti web).

Per esempio, creare un indirizzo mail è semplice e intuitivo, come puoi vedere dall’immagine: scegli il nome dell’utente associato al dominio, inserisci una password (Plesk la può generare per te), confermi la creazione e la casella di posta è pronta e funzionante.

Screeshot creazione email con Plesk

Sicurezza in rete: i certificati SSL

Quando navighiamo su un sito web possiamo essere più o meno sicuri che i dati scambiati tra il nostro browser e il web server che gestisce quel sito siano protetti, e ne abbiamo riscontro ogni volta che davanti all’indirizzo web vediamo indicato il protocollo “https” anziché il noto “http”: avere un sito in HTTPS conviene e il certificato di riferimento si chiama SSL e si può acquistare o, nel nostro caso, ottenere gratuitamente attraverso il certificato Let’s Encrypt al quale abbiamo dedicato un post qualche tempo fa.

Let’s Encrypt non solo è gratuito e disponibile con i nostri hosting ma è anche facile da configurare e rinnovare attraverso il pannello di controllo Plesk: in breve, puoi aggiungere il certificato SSL al tuo dominio senza pagare nulla e senza preoccuparti di aggiornarlo manualmente perché se ne fanno carico Plesk e gli script che automatizzano il rinnovo. Una bella comodità e una sicurezza fondamentale che offri a chi visita il tuo sito web, necessaria se per esempio vuoi vendere online.

Stai cercando un provider per il tuo sito web? Dai un’occhiata alle nostre offerte hosting, per tutto il mese di settembre 2017 c’è lo sconto del 25% con il codice HOST25, approfittane!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *