Attività commerciali e SMS: Pasqua si avvicina, promuovi le tue offerte con BeSMS

Condividi su Facebook [145]

Hai un negozio, un’attività commerciale locale? Manca poco a Pasqua ma sei in tempo per comunicare con i tuoi clienti usando gli SMS e provare la nostra piattaforma BeSMS per risparmiare tempo e spendere pochissimo, approfittando anche della prova gratuita con 50 SMS.

Puoi provare gli SMS, inviare una prima serie di messaggi e poi decidere se fanno per te: BeSMS non ha abbonamenti, la usi solo se invii SMS acquistando le ricariche con diversi tagli tra i quali scegliere.

Quattro domande frequenti sugli SMS

Prima di parlare di come promuovere le tue offerte – Pasqua si avvicina, ma puoi usare gli SMS in qualsiasi momento o decidere di provarli quando c’è una ricorrenza più interessante per te – ecco quattro risposte a quattro domande frequenti.

Gli SMS sono meglio di WhatsApp?

Per alcuni tipi di attività sicuramente sì: è possibile che molte persone preferiscano usare WhatsApp per i messaggi personali e ricevere i messaggi commerciali via SMS.

Per quel che riguarda la tua gestione dei contatti e dei messaggi, una piattaforma come BeSMS ti permette di gestire in modo ordinato sia gli invii che le risposte ai tuoi messaggi: un risparmio di tempo che non sottrai alla tua attività.

È facile usare uno strumento per gestire gli SMS?

BeSMS è semplice e funziona online: carichi la rubrica dei tuoi contatti e gestisci in modo semplice gli invii singoli, a gruppi o a tutti. Puoi inviare anche SMS programmati per i compleanni di ciascun iscritto, se conosci la data di nascita, con un’offerta per festeggiare il compleanno: imposti il messaggio e BeSMS fa tutto da sola, non devi ricordare tu quando mandare le promozioni riservate per i compleanni o per le date che contano per i tuoi clienti.

Puoi anche scegliere se ricevere le risposte ai tuoi messaggi e personalizzare il mittente per farti riconoscere al volo. E sono solo alcune delle funzioni di BeSMS!

Ma le persone leggono ancora gli SMS?

Le statistiche rispondono di sì e anche in tempi brevi. Ogni esperienza è personale e usare gli SMS in modo attento fa la differenza: prima di tutto, devi avere il consenso a inviare SMS, che denota almeno la volontà iniziale di ricevere i tuoi messaggi.

Se è vero che le persone aprono un SMS ma aprirlo non basta, puoi contare sul fatto che daranno almeno uno sguardo a quel che scrivi: se il messaggio è ben confezionato, scritto bene e comprensibile alla prima lettura anche distratta, è probabile che catturerà l’attenzione. Non tutti preferiscono le email o altri mezzi per ricevere le offerte a cui tengono, e gli SMS potrebbero essere la scelta più opportuna.

Ricevere offerte via SMS può stancare i clienti?

Anche per gli SMS vale regola di trattare al meglio ogni cliente: se fai il possibile per conoscere gusti, preferenze, abitudini di acquisto delle persone alle quali vuoi scrivere, è probabile che i tuoi SMS saranno graditi. Pochi messaggi – non inondare le persone di SMS – ma soprattutto rilevanti per il tuo pubblico sono due criteri che assicurano un buon inizio.

Cosa promuovo se sono un piccolo commerciante

Molte cose diverse e in modo strategico. Prendiamo la festività più imminente: Pasqua e naturalmente Pasquetta.

Diamo la precedenza a chi vende prodotti alimentari.

Pasqua e il lunedì di Pasquetta sono dedicati ai ritrovi familiari e conviviali e i tuoi SMS possono aiutarti in modi diversi:

  • promuovi i prodotti più ricercati nel tuo negozio: puoi mandare un SMS qualche tempo prima e ricordare la promozione o la disponibilità del prodotto pochi giorni prima dei giorni di festa, anche per dare spunti utili a chi si organizza all’ultimo
  • promuovi le consegne a domicilio. Ricorda che negli ultimi due anni molte persone si sono abituate e preferiscono acquistare e ricevere a casa la spesa: puoi chiederglielo usando la funzione di BeSMS che ti permette di ricevere le risposte e pensare a offerte dedicate a chi preferisce la consegna a casa
  • se fornisci servizi di catering o hai un ristorante, proponi i tuoi menu via SMS: puoi farlo usando gli SMS 2.0 che ti permettono di costruire in modo veloce una pagina web ottimizzata per i cellulari, sulla quale puoi pubblicare i tuoi menu e indicare come contattarti per prenotare
  • Pasqua = uovo di Pasqua! Se vendi uova o dolci pasquali, puoi ricordare ai tuoi clienti di acquistarli per sé o come regalo
  • apri il lunedì di Pasquetta per gli acquisti last minute prima di una scampagnata? Comunicalo con un SMS, chi ne avrà bisogno saprà di poter contare su di te
  • hai una pizzeria da asporto? Programma un SMS proprio per il lunedì di Pasquetta per far sapere che una pizza gustosa aspetta chi alla sera non avrà voglia di mettersi ai fornelli.

Anche altre attività possono sfruttare bene gli SMS nei periodi vicini alle feste:

  • parrucchieri, SPA, centri estetici possono promuoversi e ideare offerte speciali per ricevere prenotazioni per chi magari ha qualche giorno di vacanza e vuole dedicarlo a sé
  • locali che ospitano eventi possono far sapere che tipo di evento organizzeranno, quando, e come partecipare, oltre a comunicare come prenotare e quali sono le regole da rispettare
  • le pensioni per animali possono comunicare la disponibilità per i giorni in cui i proprietari saranno in viaggio e non potranno portare con sé i loro animali
  • centri sportivi che restano aperti anche nei giorni di festa possono prevenire le richieste di informazioni degli sportivi sempre attivi e far sapere con qualche giorno di anticipo giorni e orari di apertura

Sono solo alcuni esempi per iniziare a usare gli SMS e mettere alla prova BeSMS con i primi 50 SMS gratuiti: non c’è cosa migliore che provare subito la nostra piattaforma. E se vuoi saperne di più, chiama o scrivi alla nostra assistenza per iniziare a usare gli SMS.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.